Teatro del Marchesato, la cura di Knock fa bene al pubblico: risate e applausi in sala

Terna di repliche: venerdì 18, sabato 19, domenica 20 ottobre di Knock – Il trionfo della Medicina sul palcoscenico di piazza Vineis. La regia dello spettacolo è di Mauro Bocci, in scena la Compagnia Tdm. 

 

Terna di repliche venerdì 18, sabato 19, domenica 20 ottobre di Knock – Il trionfo della Medicina al teatro del Marchesato di piazza Vineis 11, dopo il debutto nelle due serate, la scorsa settimana.

 

“La cura” del dr. Knock fa bene al pubblico che ha gremito il piccolo Stabile di Saluzzo, riempendolo di risate e di applausi. Un’atmosfera di allegria che ha coinvolto trasversalmente attori e spettatori.

La commedia brillante, tratta dall’opera di Jules Romain è riproposta al Teatro del Marchesato dopo 10 anni, con una diversa regia. Quella di Mauro Bocci attuale presidente dell’associazione teatrale, medico odontoiatria nella vita professionale, nella pièce attore principale nei panni del rampante dottor Knock.

Il precedente lavoro era stato portato in scena dal regista Valerio Dell’Anna, che nell’attuale cast è l'interprete del dottor  Parpalaid.

 

Quale è il “metodo” di cura del dottor Knock?. Lo racconta lo spettacolo in tre  atti, nell' ora e 40 minuti di ritmo crescente con un  finale inatteso che lascia interrogativi e pone riflessioni.

Personaggi e interpreti: Knock: Mauro Bocci, dottor Parpalaid : Valerio Dell’Anna; Madame Parpalaid: Pia Ghigo; il banditore: Federico De Simone; la maestra Bernard: Tiziana Rimondotto; il farmacista Mousquet: Mario Piazza; la signora in nero: Rosa Margaria; la nobildonna Elisa Rivoira; la signora Remy: Lucetta Paschetta, Paola Barbero; Scipion: Sergio Catania; l’infermiera: Elena Rosso.

Assistente alla regia e grafica Elena Rosso; luci e audio Franco Carletti, sostegno speciale alla regia: Giuseppe “Pino” Cravero.

 

http://www.targatocn.it/2019/10/17/leggi-notizia/argomenti/eventi/articolo/teatro-del-marchesato-la-cura-di-knock-fa-bene-al-pubblico-risate-e-applausi-in-sala.html

Scrivi commento

Commenti: 0